Basta Morti per lo Spettacolo [Risoluzione]

Qualche giorno fa ho presentato una Risoluzione in Commissione  per porre l’attenzione sugli incidenti e le morti che avvengono durante gli spettacoli Live, chiedendo un impegno del Governo per assumere iniziative volte alla tutela e alla salvaguardia dei lavoratori che operano in questo settore.

Risoluzione in Commissione 7/00098

La XI Commissione,
premesso che:
il 12 dicembre 2011 a Trieste perdeva la vita il 20enne Francesco Pinna, studente impegnato nell’allestimento del palcoscenico per lo show dell’artista Jovanotti;
il 5 marzo 2012 Matteo Armellini, perdeva la vita a Reggio Calabria durante l’allestimento del palcoscenico per il concerto dell’artista Laura Pausini a seguito di un cedimento strutturale della struttura reticolare;
a un anno e mezzo dalla morte di Matteo Armellini si consumava l’ennesima tragedia durante lo smontaggio della struttura di palco allestita per il concerto dei «Kiss», vittima un altro lavoratore: Khaled Farouk Abdel Hamid;
tali tragici eventi, semmai ce ne fosse bisogno, confermano come i lavoratori del settore operino in condizioni di elevato rischio, amplificato, sovente, dalla mancanza di revisione dei materiali assemblati e da un’organizzazione dei cantieri basata più sulla consuetudine che sulle regole e il rispetto delle leggi;