Strage di Viareggio: lo Stato da che parte sta?

Qualche mese fa si ricordava in aula la Strage di Viareggio nella quale persero la vita 32 persone: 4 Anni dopo la Strage di Viareggio.

E’ notizia di questi giorni che lo Stato non si è costituito parte civile nel processo iniziato a Lucca in questi giorni, nel quale è coinvolto anche l’attuale amministratore delegato di Trenitalia, Mauro Moretti.

Vi lascio al testo dell’interrogazione dove chiediamo spiegazioni di tale comportamento al Presidente del Consiglio:

Interrogazione a risposta scritta 4-02553

presentato da BALDASSARRE Marco
Venerdì 15 novembre 2013, seduta n. 119
 Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti.

— Per sapere – premesso che:
il 29 giugno 2009, a Viareggio, si consumava una strage ferroviaria che rimarrà per sempre come una pagina nera della storia del nostro Paese;
nell’incidente ferroviario persero la vita ben 32 persone a causa di una sequenza di esplosioni di gas gpl fuoriuscito da una cisterna trasportata da un convoglio deragliato alla stazione;