Interrogazione C.I.L. Livorno: la risposta del Ministro

Il primo ottobre 2013 ho depositato una interrogazione parlamentare denunciando la grave crisi che stava colpendo la C.I.L. di Livorno.

La C.I.L. è un’azienda che ha per oggetto la produzione, la lavorazione di porcellane, ceramiche e materiali isolanti in genere, nata dalle ceneri del ramo «ceramiche industriali» della ex Richard Ginori.

Grazie agli attivisti di Livorno depositammo l’interrogazione e pubblicai un articolo: Situazione C.I.L. Livorno – Interrogazione in Commissione.

A distanza di 7 mesi abbiamo avuto una risposta in commissione da parte del Ministero dello sviluppo economico:

Facendo riferimento a quanto richiesto dagli on.li interroganti rappresento quanto segue.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha sempre sostenuto che l’indicazione di origine obbligatoria sia un tema cruciale per la sicurezza dei prodotti e per il corretto funzionamento del mercato interno andando a colmare un vuoto legislativo a livello europeo. Infatti, l’indicazione del Paese di origine contribuisce a: