Caro Michele, lotteremo anche per te

Caro Michele, non ti giudico, non ti giustifico, purtroppo dinanzi al tuo gesto non posso che provare contemporaneamente rabbia e dolore. Nella tua lettera mi sono ritrovato. Così come mi sono ritrovato prima nei panni di chi il precariato lo subisce e dopo nei panni di chi le leggi sul/contro il precariato le esamina in…