Premesso che “ragionamenti” è volutamente tra virgolette, dato che per riuscire a fare un ragionamento è necessario l’uso del cervello, mentre c’è chi ormai l’ha affidato in usufrutto alla Casaleggio Associati (o peggio ancora c’è chi se l’è bruciato con la PNL).

La storia ormai la conosciamo, si ripete da sempre: si eleggono le cariche per qualcosa (commissione, corte costituzionale, csm, cariche nei consigli regionali o comunali e relative commissioni, ecc.), il m5s resta fuori, viene messo all’angolo (posto che preferisce altrimenti non si potrebbe gridare successivamente al complotto, perdendo di fatto l’unica funzione che gli interessa) e si mettono a piangere, sapendo che i tanto odiati organi di stampa gli assegneranno qualche spazio.
Nell’isolazionismo ci sguazzano, peccato che avevamo accettato la sfida parlamentare per cambiare le cose, non per essere meri spettatori o cronisti. Ma per cambiare le cose bisogna assumersi delle responsabilità, fattibile anche senza alleanze e coalizioni.

Arrampicata-sui-vetri

Ma veniamo a quello che è successo oggi.

Si sono rivotate le cariche degli uffici di presidenza delle commissioni (1 presidente, 2 vice-presidenti e i segretari).
Il m5s è decaduto da quasi tutte le cariche da vicepresidente che avevamo conquistato nel 2013, tranne Giustizia e Agricoltura.
Riconfermati anche Artini in Difesa e Rizzetto in Lavoro.
Il m5s non sapendo come commentare l’ennesima sconfitta dà la propria versione dei fatti: “al m5s sono state tolte le vicepresidenze delle commissioni perché troppo onesti e non facciamo inciuci, ad Alternativa Libera hanno lasciato le vicepresidenze perché si sono venduti a Renzi”.
Per la serie: se i risultati vengono ottenuti dai grillini è per meritocrazia, se li ottengono “gli altri” è perché si sono venduti o per qualche inciucio. Oppure, più semplicemente, a chi ha dimostrato incompetenza è stata tolta la vicepresidenza, essendo non un ruolo decisionale (quello spetta al solo presidente) ma amministrativo della singola seduta in sostituzione del presidente.

Se alcuni piccoli geni sprecassero meno tempo a sparare minchiate e più tempo a fare il proprio lavoro parlamentare forse qualche commissione in più l’avrebbero ottenuta.

Continuate pure ad arrampicarvi sugli specchi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment